17 ottobre 2013 – Bellezza e Letteratura

Il 17 ottobre 2013, presso l’ hotel Ambasciatori, si è tenuta la seconda conviviale   “aTema”  dell’anno lionistico 2013 – 2014.

Il tavolo presidenziale con il relatore ed il Presidente della Terza Circoscrizione Lions di Roma

 Al centro il Prof. Mario Patrizi, alla sua destra il Prof. Giuseppe Di Giacomo relatore della serata, alla sua sinistra il gen. Carlo Francillotti

Il Prof. Giuseppe Di Giacomo ,  ordinario di Estetica presso la Facoltà di Filosofia dell’Università La Sapienza di Roma, ha illustrato l’accattivante tema:

 ” Bellezza e Letteratura”.

Molti sono stati i concetti espressi e narrati, ma un paio di questi merita il conto di rammentarli.

Il Prof. Giuseppe Di Giacomo, mentre illustra " la Bellezza"

Il Prof. Giuseppe Di Giacomo – relatore della serata- seduto al tavolo, illustra il tema della “Bellezza”

Vi sono almeno due tipologie di “memoria”: una volontariamente gestibile, atta a ricordare fatti, eventi, nozioni, impressioni ed una seconda , potremmo dire del subconscio, quindi non gestibile attraverso la volontà.  Quest’ultima può riportare “a galla”  improvvisamente  dei vissuti che mai avremmo deciso di memorizzare.

un angolo della sala durante la serata del 17-110-2013

Un angolo della Sala durante una pausa della relazione del prof. Giuseppe Di Giacomo

Vi sono peraltro due tipi di bellezza : quella fisica, immediatamente riconoscibile da tutti, ma   momentanea, temporanea, caduca ( un tramonto, una bella figura umana,..) ed una Bellezza con la lettera maiuscola, duratura, non caduca , che resiste nel tempo, quella di un opera d’arte , che per secoli riesce a trasmettere a chi l’ammira, sensazioni , alcune già note, ma sopratutto  altre, forse ancora inespresse .

Serata del relatore Prof. Giuseppe Di Giacomo - al tavolo il socio S. Di Stefano fra le signore Floris e Di Donato

ing. Sebastiano Di Stefano -gestore del Sito- durante la serata del 17-10-2013; alla sua destra La Prof.ssa Anna Maria Floris, alla sua sinistra la prof.ssa Maria Rosaria Di Donato

La splendida relazione effettuata non può di certo essere sintetizzata da questi semplici concetti qui riportati, poichè il flusso delle argomentazioni  che sono state illustrate nel corso della serata, travalica di gran lunga quanto quì documentato, che intende solo rammentare “uno spiraglio” del tema affrontato .