29 novembre 2018 – Festa della Marina Militare Italiana

Onorando  antiche e  profonde affinità comuni, il   29 novembre 2018  il  Lions Club Roma Tyrrhenum  ha celebrato  l’annuale e periodica Festa della Marina Militare Italiana .

Nella serata, presso l’hotel Excelsior di Roma, si  sono simbolicamente riuniti  da un lato una Forza Armata Italiana preposta ai compiti complessi di tutela e servizio della Nazione, dall’altra un Club Lions ,  dedicato anch’esso al servizio  dei cittadini per integrare e supportare esigenze contingenti.

Una panoramica della sala - al podio il presidente avv. giovanni Balbi saluta i convenuti

Una panoramica della sala – al podio il presidente avv. giovanni Balbi saluta i convenuti

Il Lions Club Tyrrhenum , storicamente vicino alla MMI,  al fine di aiutare  i giovani, ha istituito  come proprio  service   annuale  una Borsa di Studio da attribuire al migliore allievo della Accademia Navale di Livorno.

DSC00843

Per la Marina Militare Italiana  era presente  il Sottocapo dello SM   AMM SQ.   Paolo  TREU, accompagnato da una delegazione di alti ufficiali dello SM, fra cui il Cadetto Premiando  .

Per  i  LIONS erano presenti:    il  presidente del L.C. Roma Tyrrhenum  Avv. Giovanni Balbi  insieme  a quasi tutti i soci del  Club , il Past governatore Paolo Coppola, la Presidente del L.C.  Roma  SISTINA  dott.ssa Adriana Mascaro, il Presidente del L.C.  Iustinianus Col. n.h. Mauro Benvenuti nonchè  molti altri soci lions, amici ed ammiratori.

La serata è stata caratterizzata  dall’intervento dell’Amm. Treu il quale ha illustrato la Marina Militare Italiana in un’ottica totalmente nuova ed attualizzata. Si riportano nel seguito alcune brevi  affermazioni al fine di evidenziarne la significatività complessiva del discorso, la stima verso il nostro Lions Club e verso l’associazione dei LIONS in generale:     Seguono brani del discorso dell’ Amm. Treu.

“Liberty, Intelligence, Our Nation’s Safety”. Proprio a questo vostro detto mi voglio collegare, incardinando il mio intervento sul ruolo della Marina nel delicato e vitale settore della sicurezza, aspetto sul quale vi è crescente attenzione e giusta preoccupazione anche da parte della popolazione.………..

rispetto al passato, la sicurezza ha assunto un significato molto più ampio: investe la politica, la diplomazia, il diritto, l’istruzione, l’economia, il commercio, l’assistenza umanitaria e sanitaria, l’informazione, la cultura e, naturalmente, la militarità e la marittimità  ………………..

La sicurezza individuale, quella nazionale e quella regionale, sono parti della sicurezza globale. ……………………

Il mare è sempre stato associato a sentimenti, percezioni ed effetti contrastanti…… può essere considerato una sorta di sommersa estensione del territorio nazionale. Con la evoluzione tecnica e scientifica, la visione  romantica e utilitaristica del mare è stata affiancata dallo spazio, frontiera fisica dell’umanità, e, più recentemente,  dal dominio cibernetico, frontiera virtuale delle civiltà. Tuttavia, la centralità del mare non è diminuita……………………

La caoticità fisica del mare sembra essersi riflessa sulla terraferma, se pensiamo alla frammentazione mondiale in un sistema “multipolare”, caratterizzato dall’irregolare riacuirsi di “frizioni di faglia” tra comunità diverse per credo religioso (spesso strumentale), convinzioni politiche, sistemi economici, cambiamenti climatici,retaggi culturali, etnie o appartenenza clanica.

É in tale contesto che il mare si erge a risorsa strategica globale, della quale descriverò i correlati profili di rischio, ma anche le opportunità che la Marina Militare intende cogliere con proattività e pragmatismo. …………….

 

E’ seguita  la descrizione del contesto, delle evoluzioni previste e prevedibili a fronte di aumento dell’urbanizzazione, dei mutamenti climatici,dell’attività criminale, delle crisi economiche globali,della territorializzazione del mare, dell’utilizzazione dell’ Artico, per poi concludere con la focalizzazione  delle caratteristiche del mediterraneo e delle opportunità per l’Italia,  per poi rriprendere:

“In tale contesto, la Marina Militare, nell’alveo del più ampio programma di ammodernamento della Difesa, deve mantenere uno strumento aeronavale intrinsecamente multidimensionale, multidisciplinare ed interforze, capace di garantire un significativo ruolo abilitante e di proiezione di capacità, sul mare e dal mare.   …………………………………………………………………………………………………

E’ un messaggio che sono lieto di poter trasmettere ad un’audience di rango, come questa. Un messaggio di cui vorrei vi faceste voi stessi portatori, al fine di innalzare la consapevolezza sulle questioni marittime per il bene della nostra grande Italia, di cui la Marina è fedele servitrice.”

 

.

L'Amm. Sq  Paolo Treu  illustra  a tutto campo  la Marina Militare Italiana

L’Amm. Sq Paolo Treu illustra a tutto campo la Marina Militare Italiana

 

La chiusura  della serata  è stata caratterizzata dalla consegna della borsa di studio  L.C. Tyrrhenum  18-19  al allievo cadetto  Cesare Torregiani

Richiesto di fare una propria dichiarazione, il giovane ha esternato con  grande disinvoltura i propri  ringraziamenti  e la personale particolare soddisfazione anche perché il suo Nonno era “un LIONS”  .

Un'istantanea  durante l'assegnazione della Borsa di studio: al centro l'Avv. Giovanni Balbi, a dx l'Amm. Sq.Paolo Treu, a sn  L'All. Cesare Torregiani

Un’istantanea durante l’assegnazione della Borsa di studio: al centro l’Avv. Giovanni Balbi, a dx l’Amm. Sq.Paolo Treu, a sn L’All. Cesare Torregiani

Prima della chiusura della serata vi è stato il rituale scambio di ringraziamenti e doni

DSC00849