28 Aprile 18 – Service ALVITO

Alvito è un comune in provincia di Frosinone situato nella fertile Valle di Comino  ed è sede di un prestigioso Istituto Tecnico Agrario. In questo contesto il L.C.Roma Tyrrhenum fin dall’annata 2016 – 2017, ha attivato il cosidetto Service Alvito con la  donazione da parte del  club di 100 alberi di ulivo all’Istituto Tecnico Agrario di Alvito , da piantare nel terreno agricolo di cui dispone la scuola  per la gestione e l’esercizio pratico della agricoltura da parte degli studenti.

Doppia  la finalità del service: “salvaguardare la terra” , incrementando il verde  , e  “fornire opportunità”  offrendo  ai giovani  maggiori spunti per la pratica dell’agricoltura e la produzione di beni alimentari.

Il successo ottenuto l’anno scorso con quella iniziativa, ha attivato le energie del nostro socio dott. Giuseppe Culiersi il quale, forte delle sue capacità organizzative e della rete di amicizie personali, sue e della sua gentile signora Liliana, ha elaborato un ulteriore  progetto per consentire ai ragazzi di Alvito ed ai giovani della piana del Comino, di continuare a godere del supporto dei LIONS per le loro attività educative nel settore agrario.

Giuseppe Culiersi e la sig.ra Liliana

Giuseppe Culiersi e la sig.ra Liliana

Il professor Buzzone, ricercatore di fama nazionale ed internazionale in molteplici settori ed in particolare nello sviluppo di nuove tipologie di prodotti agricoli, ha deciso a sua volta di collaborare facendo dono all’Istituto Tecnico Agrario  della sua  ricchissima personale Biblioteca e della sua  preziosa  collezione dei manoscritti contenenti le proprie ricerche e i risultati ottenuti attraverso  i passi intermedi e finali delle  sperimentazioni effettuate lungo il suo percorso lavorativo sino alla data.

IMG-20180429-WA0018

Il lions Club Tyrrhenum nell’ottica di proseguire il service  avviato, che quest’anno ha fruttato la donazione della importante biblioteca, si è recato in visita al Comune di Alvito per celebrare l’evento e per constatare  la crescita e la salute degli ulivi con un nutrito gruppo di soci e di loro amici .

IMG-20180429-WA0017

Presenti  nella Sala consiliare del Palazzo Municipale, oltre al  Sindaco di Alvito dott. Duilio Martini, i notabili del comune – in primis l’avvocato Ferrante –  il preside  dell’Istituto col corpo docente, alcune cariche comunali e provinciali.   Tutti hanno  manifestato la loro piena soddisfazione  per l’impegno dei lions e per la donazione dei volumi e manoscritti che verrà in seguito formalizzata con  atto notarile.

Il presidente  del L.C. Tyrrhenum per l’anno in corso Umberto Martuscelli ha ringraziato per l’accoglienza così calorosa ed ha testimoniato il continuo interesse del club nel proseguire il Service attivato con gli ulivi.

IMG_20180428_170538 olivocampionerid

Un amichevole e cordiale scambio di doni ha rinsaldato questo fecondo legame.

La giornata è proseguita con la visita della splendida  villa dell’Avv. Ferrante –  antico classico esempio di casa patrizia in una zona agricola abitata e guidata dalla antica e nobile  famiglia.

L’avvocato e la sua gentile signora hanno offerto un aperitivo accompagnato da prodotti tipici del luogo, prima che il poliedrico  gruppo di lions e di numerosi  loro amici, raggiungesse il buon ristorante prescelto nelle vicinanze per tutto il gruppo di partecipanti all’evento.

Nel corso dei vari spostamenti Il Sindaco ed i notabili di Alvito hanno condotto tutto il gruppo  a  constatare l’ ottimo stato  dell’ ulivo, collocato come   Simbolo dei 100 donati, in bella posizione panoramica e visibile   per tutti i passanti ,  unitamente ad una bene evidente Targa Lionistica,  ed hanno dichiarato che anche tutti i rimanenti 99 ulivi  godono di altrettanta buona salute, con il compiacimento dei soci del club itinerante.

La conclusione della giornata è stata la partecipazione al concerto,  organizzato per l’occasione nel Teatro Comunale,  eseguito da parte della Banda Musicale di Alvito , che si è rivelata  una vera e propria orchestra sinfonica .

IMG-20180429-WA0021

In effetti, guidati da un magistrale direttore, i giovani orchestrali, tutti nativi di Alvito,  hanno mostrato una incredibile abilità e capacità interpretativa poco usuale in una banda cittadina di soli strumenti a fiato. Una abilità ed una efficienza che merita un ben più significativo plauso e  un riconoscimento di più ampia scala.

Al termine delle esecuzioni, un sentito e caloroso  applauso  ha concluso la  piacevole giornata.