26 maggio 2016 – Conviviale a Tema : “USURA e SOVRAINDEBITAMENTO”

Giovedì 26 maggio 2016  presso  l’Ambasciatori Palace Hotel  – via Veneto, 62, noi soci del Roma Tyrrhenum  ed alcuni amici interessati al Tema, ci siamo incontrati  per la serata conviviale del mese di maggio.

Al centro il presidente del Tyrrhenum Sebastiano Di Stefano e la gentile consorte Laura, alla sinistra il relatore Avv. Alberto Maria Papadia

Al centro il presidente del Tyrrhenum Sebastiano Di Stefano e la gentile consorte Laura, alla sinistra il relatore Avv. Alberto Maria Papadia

Per l’occasione abbiamo avuto come relatore l’avvocato Alberto Maria Papadia, Presidente dell’Associazione Sportello Antiusura e Sovraindebitamento della Città Metropolitana di Roma Capitale,  che ci ha parlato  brevemente sul  tema: 

USURA e SOVRAINDEBITAMENTO

Il pubblico, riunito nella sala , ha ascoltato con un reale interesse i vari aspetti del tema, sopratutto sui parametri che possono identificare se e quando si può parlare di caso di Usura o di caso di sovraindebitamento.

Una panoramica della Sala in cui si terrà la conviviale a tema "Usura e sovraindebitamento".- Il relatore Avv. Papadia appare all'estrema destra.

Una panoramica della Sala in cui si terrà la conviviale a tema “Usura e sovraindebitamento”.- Il relatore Avv. Papadia appare all’estrema destra.

L’uditorio era sopratutto interessato a comprendere come e se l’Associazione, di cui il presidente era il relatore, riusciva ad intervenire e ad agire.

In risposta l’avvocato , ha illustrato un caso di “vittoria” fra i molti di cui si è interessato.

Purtroppo, la quasi totalità dei casi che si presentano, sono casi di Sovraindebitamento, dal momento che i  veri casi di USURA, non vengono “denunciati” , sia per “paura” , che per studiata valutazione Costi/Benefici, mentre la denuncia è l’unico modo attraverso il quale l’Associazione può agire ed aiutare i malcapitati .

L’intervento è invece possibile nel secondo caso, il sovraindebitamento,  in cui il susseguirsi di banali e non pericolose vicende successive,  può dar luogo a situazioni economiche che divengono via via insostenibili.

L’argomento della serata, pur essendo  poco attraente, è riuscito a scatenare una vivace reazione da parte dell’uditorio, che , nei casi di questo genere, avrebbe gradito un maggiore intervento delle “autorità”  e dell’associazione stessa.

Abilmente il relatore si è tenuto ad un livello di esposizione ” morbido e possibilista” e la serata si è conclusa con un pieno successo.

Il presidente Sebastiano Di Stefano offre al relatore avv. Alberto Maria Papadia, una targa in ringraziamento e riconoscimento del suo intervento

Il presidente Sebastiano Di Stefano offre al relatore avv. Alberto Maria Papadia, una targa in ringraziamento e riconoscimento del suo intervento

A conclusione della serata, il presidente del L.C.Tyrrhenum, in ringraziamento dell’intervento ha inteso fornire al relatore una targa di riconoscimento e gratitudine.